Connection Information

To perform the requested action, WordPress needs to access your web server. Please enter your FTP credentials to proceed. If you do not remember your credentials, you should contact your web host.

Connection Type

Febbraio 2016 – Centro MeTRa Skip to content

Child Language Brokering in ‘superdiverse’ contexts: What role can schools play? (Bambini/e mediatori/trici in contesti linguistici ‘superdiversi’: il ruolo delle scuole)

Child Language Brokering in ‘superdiverse’ contexts: What role can schools play? (Bambini/e mediatori/trici in contesti linguistici ‘superdiversi’: il ruolo delle scuole) published on

Martedì 8 marzo alle ore 17.00 presso l’aula 10 del Teaching Hub, la Dott.ssa Sarah Crafter dello Institute of Education di Londra ha parlato delle sue ricerche sull’interpretazione e traduzione svolte da bambini/e che crescono in contesti bilingui o plurilingui, e del modo in cui le scuole possono indirizzare e valorizzare i/le piccoli/e mediatori/trici.

La conferenza si è svolta in inglese con interpretazione simultanea a cura di tirocinanti del Corso di Laurea Magistrale in Interpretazione del DIT.

 

Schermata 2016-02-24 alle 17.21.10

“Stelle di carta, parole in scena” o come creare una collana di testi teatrali tradotti per un pubblico di ragazzi e bambini

“Stelle di carta, parole in scena” o come creare una collana di testi teatrali tradotti per un pubblico di ragazzi e bambini published on

Mercoledì 24 febbraio alle ore 9.00 presso l’aula 9 del Teaching Hub, Mirella Piacentini, traduttrice dal francese di narrativa per ragazzi ed editor della collana “Stelle di carta, parole in scena” della casa editrice Cleup di Padova, ha raccontato come è nata l’idea di dare vita ad una innovativa collana di teatro tradotto per bambini e ragazzi con alcuni esempi tratti da Cappuccetto Uf di Jean-Claude Grumberg, una rivisitazione umoristica della celebre favola popolare.

 

 

Schermata 2016-02-15 alle 16.41.38

 

 

 

 

 

 

A cosa serve la traduzione? Tradurre fiabe, fumetti e cartoni animati

A cosa serve la traduzione? Tradurre fiabe, fumetti e cartoni animati published on

Lo sapevi che Harry Potter è stato scritto la prima volta in inglese e Il Piccolo principe in francese? Grazie al lavoro delle traduttrici e dei traduttori, moltissimi bambini di tanti paesi diversi possono leggere questi due romanzi nella loro lingua.

Il 19 dicembre Roberta Pederzoli e Raffaella Tonin sono intervenute nell’ambito del progetto Unijunior, l’università per ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, con un incontro in cui hanno illustrato a un pubblico di giovanissimi da dove derivano le lingue e a che cosa serve la traduzione.

È possibile vedere qualche minuto della lezione collegandosi alla pagina Facebook di Unijunior: https://www.facebook.com/165697023476837/videos/vb.165697023476837/989547214425143/?type=3&theater

Secondary Sidebar

Please enter the Page ID of the Facebook feed you'd like to display. You can do this in either the Custom Facebook Feed plugin settings or in the shortcode itself. For example, [custom-facebook-feed id=YOUR_PAGE_ID_HERE].