Skip to content

Hablar de traducción con niñas y niños: las clases de Unijunior y la LIJ

Hablar de traducción con niñas y niños: las clases de Unijunior y la LIJ published on
 Durante l’XI Congreso Internacional de la Asociación Nacional de Investigación en Literatura infantil y Juvenil, Convegno organizzato dall’Associazione di Ricerca sulla Letteratura Infantile e Giovanile Spagnola (ANILIJ) dal titolo “Traducciones, adaptaciones y doble destinatario en LIJ: Reflexiones cruzadas desde la ciudad de la Alhambra” e tenutosi a Granada dal 27 al 29 settembre 2017, si è presentata una delle attività ormai consolidate del nostro Centro di Studi: la collaborazione con Unijunior.
Nella comunicazione intitolata «Hablar de traducción con niñas y niños: las clases de Unijunior y la LIJ» Raffaella Tonin ha raccontato le due lezioni su traduzione della letteratura per ragazze/i che ha tenuto, assieme a Roberta Pederzoli, per la platea delle bambine e dei bambini di Unijunior nel 2015 e 2016.
L’obbiettivo era poter finalmente rendere visibile la figura del traduttore di letteratura infantile e giovanile agli occhi dei giovani lettori e condividere con loro le principali sfide traslative di una molteplicità di testi complessi e affascinanti. Portare tutto ciò in un convegno internazionale è stato un modo per incoraggiare altre sedi universitarie e altri centri di ricerca ad investire nella formazione dei giovani come lettori consapevoli, forse anche più consapevoli degli adulti, rispetto al ruolo fondamentale della traduzione. Molte sono state le domande di colleghe e colleghi che speriamo di aver invogliato in questo senso, soprattutto quando abbiamo raccontato loro l’incredibile accoglienza del pubblico di Unijunior, la loro irrefrenabile curiosità, lo stupore della sorpresa nel cogliere i meccanismi occulti della traduzione.
Continuiamo a lavorare per renderla sempre più visibile!

 

Lingua Madre 2 Dalle donne nella lingua alla lingua delle donne

Lingua Madre 2 Dalle donne nella lingua alla lingua delle donne published on

La Biblioteca Comunale Saffi presenta “Lingua Madre: dalle donne nella lingua alla lingua delle donne”, seconda fase del progetto di UDI Forlì, Archivio Udi Forlì Cesena, Centro Metra (Università di Bologna) e Assessorato Pari Opportunità del Comune di Forlì.
In questa seconda fase progettuale con le docenti del Centro Metra indagheremo il femminile nella letteratura attraverso la presentazione di opere e/o autrici dall’800 ai giorni nostri.
Il 4 maggio dalle ore 17.30 Roberta Pederzoli sarà la protagonista del primo di 4 incontri parlandoci di Sophie Rostopchine (Comtesse de Ségur) e dell’opera Les malheurs de Sophie.
Un romanzo del XIX secolo che ha rivoluzionato la letteratura per l’infanzia francese dell’epoca, rivisitato attraverso le numerose traduzioni italiane che ne hanno reinterpretato le figure femminili.

L’evento è organizzato in collaborazione con Udi Forlì, Unione Donne in Italia.

 

 

 


Segnaliamo una piccola modifica nelle date:  Raffaella Baccolini presenterà il 18 maggio, mentre Adele d’Arcangelo anticiperà il suo intervento all’11.

“Niños”: Raccontare in versi e immagini il dramma dell’infanzia cilena desaparecida

“Niños”: Raccontare in versi e immagini il dramma dell’infanzia cilena desaparecida published on

Giovedì 6 aprile alle ore 15.00 presso l’Aula 7 del Teaching Hub ci sarà un incontro con la scrittrice cilena, Maria José Ferrada, per parlare del suo libro Niños, dedicato ai bambini uccisi e scomparsi durante la dittatura cilena, che è stato scelto come rappresentante del Cile nel catalogo internazionale di Ibby.

L’autrice sarà anche presente alla Fiera del Libro, perché Un jardín ha ottenuto la menzione d’onore nella categoria Fiction del Bologna Ragazzi AwardIl segreto delle cose (Topipittori) è il suo primo libro in italiano. La traduzione è a cura di Marta Rota, laureata in Traduzione Specializzata presso il DIT.

Maria José Ferrada è scrittrice e giornalista. I suoi libri per bambini sono stati pubblicati in Cile, Spagna, Argentina, Colombia, Messico e Brasile. Tra i riconoscimenti da lei ottenuti ci sono Premio Academia Chilena de la Lengua, Premio Poesía para Niños Ciudad de Orihuela, Premio Marta Brunet del Consejo del Libro y la Lectura, Premio de Literatura Municipalidad de Santiago.

The Art of Translation

The Art of Translation published on
Venerdì 3 marzo dalle 9.00 alle 11.00 nell’aula 10 del Teaching Hub, Emily Grosholz (Penn State University) e il compositore Mirco de Stefani terranno la conferenza intitolata The Art of Translation, organizzata nell’ambito delle attività del centro MeTRa.
Emily Grosholz parlerà di come è nata l’idea di una raccolta di sue poesie dedicate all’infanzia, Childhood, realizzata in collaborazione con la pittrice Lucy Vines, moglie di Yves Bonnefoy. Grosholz metterà in evidenza come la traduzione del volume in diverse lingue, e il conseguente confronto con i suoi traduttori, siano stati per lei l’occasione di un’esperienza di comprensione e conoscenza più approfondita dei suoi stessi testi. Sarà presente e interverrà anche un compositore italiano, Mirco De Stefani, che ha realizzato delle “traduzioni musicali” di alcuni dei brani della raccolta.
 

EL MIEDO DE MO DI XOSÉ ANTONIO NEIRA CRUZ IN ITALIANO

EL MIEDO DE MO DI XOSÉ ANTONIO NEIRA CRUZ IN ITALIANO published on

All’interno delle iniziative “Tradurre la letteratura per l’infanzia”, Xosé Neira Cruz (Università di Santiago) martedì 21 dicembre alle 11.00 presso l‘aula 1o del Teaching Hub terrà un seminario di traduzione dallo spagnolo in italiano del suo racconto per bambini El siedo de Mo.

 

MeTRa Call for papers: “Literature, Translation, and Mediation by and for Children: Gender, Diversity, and Stereotype”

MeTRa Call for papers: “Literature, Translation, and Mediation by and for Children: Gender, Diversity, and Stereotype” published on

Il Centro MeTRa è lieto di annunciare la pubblicazione della Call for papers per il primo convegno internazionale dal titolo “Literature, Translation, and Mediation by and for Children: Gender, Diversity, and Stereotype“, che si terrà dal 25 al 27 ottobre 2017 presso il Centro Residenziale Universitario di Bertinoro (CEUB).

Si accettano abstract di 250 parole, più eventuale bibliografia (in inglese ed eventualmente nell’altra lingua di presentazione) entro il 15 febbraio 2017 all’indirizzo metraconference@dipintra.it. La comunicazione di avvenuta accettazione verrà inviata entro il 10 aprile 2017. Le presentazioni non devono superare i 20 minuti.

Gli abstract dovranno essere accompagnati da una breve biografia (100 parole).

Per maggiori informazioni e per scaricare la Call for papers, visitate il sito https://eventi.unibo.it/convegno-metra2017.

schermata-2016-11-24-alle-16-09-30schermata-2016-11-24-alle-16-09-38

Non solo principesse, cavalieri e supereroi

Non solo principesse, cavalieri e supereroi published on

Venerdì 18 novembre alle ore 18.00 Raffaella Baccolini e Roberta Pederzoli hanno tenuto una conferenza dal titolo “Non solo principesse, cavalieri e supereroi” presso il Centro per le Famiglie di Forlì.

L’intervento era incentrato sulla discussione dei gender studies e sugli stereotipi sessisti. In particolare, hanno affrontato il delicato tema degli stereotipi anche nella letteratura per l’infanzia e nei manuali delle scuole elementari italiane. Infine, hanno parlato dei modi possibili per superare gli stereotipi di genere e immaginarsi in piena libertà attraverso la lettura.

Congreso Internacional “Guerras y conflictos sociales de ayer y de hoy (Literatura y Arte)”

Congreso Internacional “Guerras y conflictos sociales de ayer y de hoy (Literatura y Arte)” published on
Gloria Bazzocchi ha partecipato al convegno internazionale “Guerras y conflictos sociales de ayer y de hoy (Literatura y Arte)”, che si tiene dal 15 al 17 giugno, organizzato dall’Università di Santiago di Compostela. I temi affrontati dai relatori erano incentrati sulla guerra e sulla pace nella narrativa per bambini e young adults, sui conflitti sociali, sui movimenti migratori, sull’identità e sulla rappresentazione femminile e il suo ruolo durante i conflitti bellici e sociali. Una sessione del convegno è stata dedicata anche alla traduzione di opere che affrontano tali tematiche.
Per maggiori informazioni si può visitare il sito del convegno https://congresoguerraseconflitossociais.wordpress.com.

Il graphic novel – Nel cerchio dove cessava il respiro

Il graphic novel – Nel cerchio dove cessava il respiro published on

All’interno del ciclo di conferenze sulla letteratura per l’infanzia e l’illustrazione, in collaborazione con Metra e il Centro Diego Fabbri, mercoledì 5 maggio Matteo Mazzacurati parlerà della creazione del graphic novel dal punto di vista dell’autore e dell’illustratore e presenterà al pubblico il romanzo a fumetti “Nel cerchio dove cessava il respiro”, dedicato al poeta partigiano Augusto Capovin. All’incontro, che avverrà presso i locali della fumetteria Bamboo Comics di Forlì, parteciperanno Maurizio Balestra (storico e sceneggiatore), Furio Kobau (presidente di Anpi Cesena) e Gian Luca Umiliacchi (direttore della Fanzinoteca d’Italia).

 

21st Century Adaptation of Fairy Tales for Young Adults and Adults

21st Century Adaptation of Fairy Tales for Young Adults and Adults published on

Il giorno 8 aprile alle ore 11 nell’aula 5 del Padiglione Celtico, la Prof. Cristina Bacchilega della University of Hawai’i, Manoa ha tenuto una conferenza su “21st Century Adaptation of Fairy Tales for Young Adults and Adults”. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con il Centro MeTRa.

Locandina_Bacchilega

Secondary Sidebar