Skip to content

Congreso Internacional “Guerras y conflictos sociales de ayer y de hoy (Literatura y Arte)”

Congreso Internacional “Guerras y conflictos sociales de ayer y de hoy (Literatura y Arte)” published on
Gloria Bazzocchi ha partecipato al convegno internazionale “Guerras y conflictos sociales de ayer y de hoy (Literatura y Arte)”, che si tiene dal 15 al 17 giugno, organizzato dall’Università di Santiago di Compostela. I temi affrontati dai relatori erano incentrati sulla guerra e sulla pace nella narrativa per bambini e young adults, sui conflitti sociali, sui movimenti migratori, sull’identità e sulla rappresentazione femminile e il suo ruolo durante i conflitti bellici e sociali. Una sessione del convegno è stata dedicata anche alla traduzione di opere che affrontano tali tematiche.
Per maggiori informazioni si può visitare il sito del convegno https://congresoguerraseconflitossociais.wordpress.com.

Il graphic novel – Nel cerchio dove cessava il respiro

Il graphic novel – Nel cerchio dove cessava il respiro published on

All’interno del ciclo di conferenze sulla letteratura per l’infanzia e l’illustrazione, in collaborazione con Metra e il Centro Diego Fabbri, mercoledì 5 maggio Matteo Mazzacurati parlerà della creazione del graphic novel dal punto di vista dell’autore e dell’illustratore e presenterà al pubblico il romanzo a fumetti “Nel cerchio dove cessava il respiro”, dedicato al poeta partigiano Augusto Capovin. All’incontro, che avverrà presso i locali della fumetteria Bamboo Comics di Forlì, parteciperanno Maurizio Balestra (storico e sceneggiatore), Furio Kobau (presidente di Anpi Cesena) e Gian Luca Umiliacchi (direttore della Fanzinoteca d’Italia).

 

21st Century Adaptation of Fairy Tales for Young Adults and Adults

21st Century Adaptation of Fairy Tales for Young Adults and Adults published on

Il giorno 8 aprile alle ore 11 nell’aula 5 del Padiglione Celtico, la Prof. Cristina Bacchilega della University of Hawai’i, Manoa ha tenuto una conferenza su “21st Century Adaptation of Fairy Tales for Young Adults and Adults”. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con il Centro MeTRa.

Locandina_Bacchilega

Child Language Brokering in ‘superdiverse’ contexts: What role can schools play? (Bambini/e mediatori/trici in contesti linguistici ‘superdiversi’: il ruolo delle scuole)

Child Language Brokering in ‘superdiverse’ contexts: What role can schools play? (Bambini/e mediatori/trici in contesti linguistici ‘superdiversi’: il ruolo delle scuole) published on

Martedì 8 marzo alle ore 17.00 presso l’aula 10 del Teaching Hub, la Dott.ssa Sarah Crafter dello Institute of Education di Londra ha parlato delle sue ricerche sull’interpretazione e traduzione svolte da bambini/e che crescono in contesti bilingui o plurilingui, e del modo in cui le scuole possono indirizzare e valorizzare i/le piccoli/e mediatori/trici.

La conferenza si è svolta in inglese con interpretazione simultanea a cura di tirocinanti del Corso di Laurea Magistrale in Interpretazione del DIT.

 

Schermata 2016-02-24 alle 17.21.10

“Stelle di carta, parole in scena” o come creare una collana di testi teatrali tradotti per un pubblico di ragazzi e bambini

“Stelle di carta, parole in scena” o come creare una collana di testi teatrali tradotti per un pubblico di ragazzi e bambini published on

Mercoledì 24 febbraio alle ore 9.00 presso l’aula 9 del Teaching Hub, Mirella Piacentini, traduttrice dal francese di narrativa per ragazzi ed editor della collana “Stelle di carta, parole in scena” della casa editrice Cleup di Padova, ha raccontato come è nata l’idea di dare vita ad una innovativa collana di teatro tradotto per bambini e ragazzi con alcuni esempi tratti da Cappuccetto Uf di Jean-Claude Grumberg, una rivisitazione umoristica della celebre favola popolare.

 

 

Schermata 2016-02-15 alle 16.41.38

 

 

 

 

 

 

Duplice conferenza di Anita Raja, traduttrice de I musicanti di Brema

Duplice conferenza di Anita Raja, traduttrice de I musicanti di Brema published on

Anita Raja, traduttrice dal tedesco di molte opere di Christa Wolf, de Il processo di Franz Kafka (2000), di prosa e poesia, nel 2007 ha vinto il Premio italo-tedesco per la traduzione letteraria, assegnato dal Ministero degli Affari Esteri tedesco e dall’Incaricato del Governo federale per la Cultura e i Mass Media in collaborazione col Goethe Institut.

La traduttrice ha tenuto due conferenze nell’ambito delle attività del laboratorio permanente di traduzione letteraria del DIT. Durante l’incontro “Tradurre la letteratura” di martedì 1 dicembre (aula 2 del Teaching Hub 17.00-19.00) Anita Raja ha discusso alcune scelte traduttive de I musicanti di Brema dei fratelli Grimm (Orecchio acerbo, 2012). Nel secondo incontro di mercoledì 2 dicembre, presso l’aula 13 del Teaching Hub (9.00-11.00), ha affrontato il tema degli stereotipi di genere durante la conferenza in titolata “La traduzione letteraria come ponte fra due culture”.

Schermata 2015-11-30 alle 17.16.30musicanti di bremaSchermata 2015-11-30 alle 17.13.50

 

 

Beatrice Masini e Lise Chapuis – Riflessioni sulla letteratura per ragazzi

Beatrice Masini e Lise Chapuis – Riflessioni sulla letteratura per ragazzi published on

Lunedì 19 ottobre, presso l’aula 14 del Teaching Hub (viale Corridoni n. 20, Forlì), Il Centro di studi interdisciplinari MeTRa sulla Mediazione e la Traduzione a opera di e per ragazze/i ha organizzato, nell’ambito del progetto “La traduzione per ragazze/i e il Child Language Brokering: una sfida per la società di domani – CHILDBROKE”, i seguenti incontri:

SCRIVERE PER: RIFLESSIONI SULLA LETTERATURA PER RAGAZZI CHE ARRIVA DA LONTANO
Conferenza di Beatrice Masini, scrittrice, traduttrice, editor

TRADURRE PER: RIFLESSIONI SULLA LETTERATURA PER RAGAZZI CHE ARRIVA DA LONTANO
Conferenza di Beatrice Masini, scrittrice, traduttrice, editor
e di Lise Chapuis, traduttrice, docente presso l’Université de Bordeaux

12052394_443789725814397_6642942982413632494_o

Teaching to their gift: bilingual children as translators/interpreters (Come valorizzare il dono del bilinguismo in classe e in famiglia)

Teaching to their gift: bilingual children as translators/interpreters (Come valorizzare il dono del bilinguismo in classe e in famiglia) published on

Conferenza della Prof. ssa Claudia V. Angelelli
(Chair of Multilingualism and Communication, Heriot-Watt University, Edinburgh)

Chi cresce in Italia in famiglie che non parlano italiano spesso si trova a tradurre tra italiani e persone della comunità di origine. Come trarre il massimo da questa opportunità educativa, a scuola o in famiglia? Claudia Angelelli ha esposto la sua esperienza di osservazione dei bambini che interpretano tra lo spagnolo e l’inglese in California.

conferenza Angelelli

Secondary Sidebar